Rocco Siffredi: “Mio figlio è superdotato e vuole lanciarsi nella carriera del porno ma è ancora minorenne”. La dinastia continua

“Mio figlio ce l’ha più grosso del mio”. A sentenziare con un misto di paterna ammirazione e un pizzico di invidia è il re del porno Rocco Siffredi, attore, produttore, ex naufrago e quasi conferenziere all’Università di Firenze, il “quasi” è d’obbligo vista la levata di scudi che si è verificata nell’ateneo toscano al solo annuncio della partecipazione di Siffredi a un dibattito sulla prostituzione.

L’attore noto per la sua franchezza nell’esprimere non solo le sue pulsioni più intime ma anche il suo senso dell’umorismo a doppio o triplo senso, non ha peli sulla lingua. “Ho due figli maschi – ha detto Siffredi a La Zanzara – uno di 20 e l’altro di 15. Si chiamano Lorenzo e Leonardo. Sono cresciuti nella pornografia anche da piccoli, perché mi vedevano in giro per il mondo nei saloni dell’erotismo. Il primo ha una fidanzata da 4 anni, è il ragazzo più fedele al mondo. Ogni tanto viene ad aiutarmi sul set, è un bel ragazzo e le ragazze mi chiedono se possono andare con lui. Ma lui, niente, non vuole. E’ troppo fedele alla fidanzata, e io sono orgoglioso di questo”.

“Il più piccolo è ancora minorenne e sui set non lo portiamo. Però – continua Siffredi – lui non vede l’ora di finire sul set. Io non glielo proibirei, però gli farei capire che se vuole emulare papà, è una grande stronzata”. Naturalmente sono tutti lì a chiedere notizie dalla cintura in giù e Siffredi non si nega: “Com’è messo? Beh, ragazzi da quel punto di vista è peggio di me, addirittura è imbarazzato a tirarselo fuori”. La dinastia Siffredi continua.

Rocco Siffredi: “Mio figlio è superdotato e vuole lanciarsi nella carriera del porno ma è ancora minorenne”. La dinastia continuaultima modifica: 2016-03-03T17:21:38+00:00da berserkrargh
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Rocco Siffredi: “Mio figlio è superdotato e vuole lanciarsi nella carriera del porno ma è ancora minorenne”. La dinastia continua

Lascia un commento