Statue “nude” coperte per non offendere Rouhani. Che figuraccia!

Il Paese del Bunga Bunga scopre la pruderie (o il senso degli affari) e copre alcune statue che potrebbero turbare la libido del presidente iraniano Hassan Rouhani, in visita ufficiale a Roma, la prima in un paese europeo da quando è diventato presidente. La città eterna, la città dei Borgia, golosa e godereccia ha nascosto per l’occasione alcune delle sue più belle opere d’arte con un superbo autogol.

bildstatuetimes
La notizia è stata ripresa naturalmente dai giornali internazionali (il Guardian, BBC e Le Monde, Le Figaro per esempio) i quali hanno scritto che l’Italia ha deciso di coprire le statue per “non offendere” Rouhani.

Conclusione: l’Italia ha fatto l’ennesima – i più prosaici direbbero la solita – figura di merda. Insomma un disastro sotto ogni punto di vista.
Non è mancato nemmeno il solito giochetto tutto italico, delle responsabilità. Tutti indignati e nessun responsabile. Chi pagherà?

Statue “nude” coperte per non offendere Rouhani. Che figuraccia!ultima modifica: 2016-01-28T15:35:14+00:00da berserkrargh
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Statue “nude” coperte per non offendere Rouhani. Che figuraccia!

Lascia un commento